Sei qui
Home > notizie > Porto, notizie “fuffa” – La propaganda italiana si è messa in moto ingannando i triestini

Porto, notizie “fuffa” – La propaganda italiana si è messa in moto ingannando i triestini

Il Piccolo parla del Porto di Trieste

Dal quotidiano “Il Piccolo” si legge in cronaca:
“Trieste si conferma primo porto italiano nel 2016. Lo scorso anno movimentate 59,2 milioni di tonnellate di merce (+3,68%). Lo scalo diventa anche il primo per movimentazione ferroviaria, non solo per numero di treni ma anche per destinazione su scala estera.”

La propaganda italiana si è messa in moto.
40 anni di distruzione totale ed ora a decantare il ripristino dell’attività di un porto normale.
Vogliamo i nomi dei responsabili e dei partiti italiani che hanno annichilito il porto di Trieste dal 1980 ad oggi con la conseguente perdita di 70.000 abitanti per la città di Trieste.

Non facciamoci ingannare!

Top