Sei qui
Home > documenti > Ferrovie, continua l’isolamento del Territorio Libero di Trieste

Ferrovie, continua l’isolamento del Territorio Libero di Trieste

Nel video sentiamo : “…collegamento Udine- Lubiana che passando per Trieste…”

Inaccettabile per la capitale di uno stato che si vede “ DEBELLARE” il proprio sistema di trasporto via ferrovia, inoltre si isola il Free Territory dalla sua seconda città (in ordine demografico), Koper- Capodistria, la quale sta crescendo notevolmente in termini occupazionali assorbendo molta forza lavoro fuoriuscente dal circuito lavorativo (fallimentare) italico.
Spezzare i collegamenti tra due forti Poli (Porti) economici, all’intero del medesimo stato, risulta una Grave violazione dei diritti dell’Uomo.

biglietto Trieste-Milano – TLT

Obbligo per l’amministratore provvisorio,riattivare le nostre Ferrovie come da Trattato di Pace del 1947:

ALLEGATO VI ARTICOLO 31
Ferrovie
Senza pregiudizio dei suoi diritti di proprietà sulle ferrovie all’interno delle sue frontiere e del suo controllo sulla loro amministrazione, il Territorio Libero potrà negoziare con la Jugoslavia e con l’Italia degli accordi allo scopo di assicurare l’esercizio efficiente ed economico delle sue ferrovie. Tali accordi stabiliranno la responsabilità dell’esercizio delle ferrovie rispettivamente in direzione della Jugoslavia e dell’Italia, cosi come l’esercizio del capolinea di Trieste e delle sezioni comuni a tutte le linee. In quest’ ultimo caso l’esercizio potrà essere assicurato da una commissione speciale composta di rappresentanti del Territorio Libero, della Jugoslavia e dell’Italia sotto la presidenza del rappresentante del Territorio Libero.



DIVENTA SOSTENITORE!
I sostenitori della squadra di calcio del Territorio Libero di Trieste appariranno nella lista ufficiale per entrare nella storia e ricevere i ringraziamenti di tutti i cittadini!
Leggi tutto »

Lascia un commento

Top