Sei qui
Home > documenti > Malaria nel Territorio Libero di Trieste

Malaria nel Territorio Libero di Trieste

decreto del presidente della repubblica

I giudici Italiani, nelle varie sentenze nelle quali dovevano affrontare la questione del Territorio Libero di Trieste, definivano il nostro Stato mai nato e paragonandolo giuridicamente a “Topolinia”.

Con il Decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1959, sulla proposta del Ministro per la Sanità, venne revocata la dichiarazione di zona di endemia malarica, per il comune di Duino Aurisina.
Per effetto di tale revoca il Territorio Libero di Trieste, non venne più ritenuto zona di endemia malarica. (vedi foto in alto)

Tutto questo accadde ben 5 anni dopo il famigerato Memorandum di Londra, che a detta di qualcuno, sancì il ritorno di Trieste all’Italia.
Se così fu alla luce di questo decreto, l’allora Presidente della Repubblica italiana Giovanni Gronchi, perse qualche treno oppure qualcuno ci sta prendendo per i fondelli.

Eh si, cari Magistrati italiani nel Tribunale di Trieste, purtroppo anche a Topolinia ci si ammala!

Lascia un commento

Top