Sei qui
Home > documenti (Page 2)

Commissione per Trieste

Il  20 Luglio 1955, 9 mesi dopo la firma del Memorandum di Londra del 5 ottobre 1954 (http://assemblyproject.org/2018/01/15/la-beffa-del-memorandum-di-londra/), il sindaco di Trieste Gianni Bartoli, scrisse all’allora Presidente del consiglio Antonio Segni (DC-PSDI-PLI) osservando quanto segue: “ L’attuale commissione per Trieste è costituita da quattro Sottosegretari: Presidenza del Consiglio, Esteri, Tesoro e Commercio

Gli oppositori del Territorio Libero di Trieste: la lista di quelli che volevano la morte della città

Ad un anno dalla sottoscrizione del Trattato di Pace, nel 1948, il Territorio Libero di Trieste non aveva ancora potuto dimostrare tutto il suo potenziale economico, sociale e politico. Quel progetto voluto dalla comunità internazionale per questo Territorio, nato quasi contestualmente con le Nazioni Unite per essere modello di

Consolato Generale italiano nel TLT

In questo documento del Febbraio 1948, venne inviata questa missiva, in nome dei “Partiti Italiani”, all’allora presidente del consiglio Alcide De Gasperi ,in segno di protesta per aver Istituito Il consolato Generale italiano all’interno del Territorio Libero di Trieste. L’intento era quello di annullare il provvedimento, preso con il

1949 Trieste Handbook – Il manuale di Trieste del 1949

Il manuale di Trieste è stato preparato dalla Divisione Informazione Pubblica dell'Alleanza Militare Gran Bretagna / Stati Uniti, Territorio Libero di Trieste, in collaborazione con l'Ufficio Informazioni della Missione Speciale degli Stati Uniti a Trieste dell'amministrazione di cooperazione economica. I fatti e le cifre contenuti sono basati sulle informazioni più

ITALIANI DEL FREE TERRITORY OF TRIESTE

Il Territorio libero di Trieste, nasce nell’immediato secondo dopoguerra, come stato cuscinetto per calmierare le tensioni interetniche che contraddistinguevano queste aree. La pacifica convivenza tra le varie comunità che insistevano su queste zone fu l’obbiettivo primario degli ideatori di questo progetto. Cessata la sovranità italiana come da art. 21 del

Petizione contro il canone Rai in Bolletta, ecco gli sviluppi attuali

L’Associazione Popular Assembly Project, in linea con gli impegni assunti con i 565 sottoscrittori della Petizione contro il canone Rai in Bolletta, desidera comunicare i seguenti sviluppi documentati nelle seguenti figure numerate: 1- FIGn°1-Prima risposta ricevuta da “Energia Base” ( Nuovo gruppo Hera?) con la quale non si rispondeva ai

Esistenza de facto del TLT

In relazione alla sentenza (http://assemblyproject.org/2017/07/15/magistratura-disinformata-e-carte-didentita-del-tlt/)  del (impreparato ) Magistrato italiano operante in Trieste, il quale definisce il Territorio Libero di Trieste,” ...”Giuridicamente frutto di fantasia e storicamente mai costituito”, vogliamo evidenziare quanto segue: l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) in inglese Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD), nacque  inizialmente come Organizzazione per la

Top